Molto radical e poco chic L’Ariosto oggi al chiostro

Il grande poeta “rivive” a Ferrara e parlerà di gender, immigrazione e precariato Un nuovo progetto dall’idea di due giovani e dall’esperienza della Quarzi