Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Il territorio sulla tela La pittrice Spada è all’ex bar Commercio

La pianura che si estende a perdita d’occhio con confine solo il cielo, paesaggi contornati di acqua e di argini, colori tenui che denotano l’espressione sognante e suggestiva di un ambiente sempre...

La pianura che si estende a perdita d’occhio con confine solo il cielo, paesaggi contornati di acqua e di argini, colori tenui che denotano l’espressione sognante e suggestiva di un ambiente sempre uguale eppure così mutante e nuovo. Colori accesi ed espressivi che improntano l’opera di carattere a rappresentare un ricordo di bambina filtrato con gli occhi di adesso. Terra e cielo, campagna e case, spiagge e filari d’alberi, sono ritratti e fermati in un istante che, dopo, pare ormai proiett ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

La pianura che si estende a perdita d’occhio con confine solo il cielo, paesaggi contornati di acqua e di argini, colori tenui che denotano l’espressione sognante e suggestiva di un ambiente sempre uguale eppure così mutante e nuovo. Colori accesi ed espressivi che improntano l’opera di carattere a rappresentare un ricordo di bambina filtrato con gli occhi di adesso. Terra e cielo, campagna e case, spiagge e filari d’alberi, sono ritratti e fermati in un istante che, dopo, pare ormai proiettato ad un successivo momento. Tutto questo, di atmosfere e di sensazioni e ricordi, di natura, di terra, di acqua, raccontano le opere della pittrice Maria Caterina Spada, la cui personale è stata inaugurata ieri pomeriggio a Codigoro.

Di famiglia con antica derivazione codigorese e radici tuttora radicate in paese, la pittrice si presenta per la prima volta con la mostra “Lungo gli argini”, all’ex bar Commercio in via IV novembre.

Coniugata, due figli, docente di storia dell’arte a Forlì, in questa personale espone una ventina di opere che raccontano il territorio del po, la sua apparente monotonia ravvivata da diversivi come anse di fiume, un ponte, una torre, gli alberi. La mostra è visitabile a ingresso libero fino a domenica 16 (orario 10-13 e 17-23). —

Pg.F.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI