“Tutti in piedi” Per Calcutta prima l’Arena ora lo schermo