Serata di grandi mattatori, l’insonne Grillo è al Nuovo Rossi fa tris a Comacchio

Nello show al Nuovo del comico "cinque stelle" spazio anche all’attualità. Fullin a Copparo rilegge "La Divina Commedia". E a Cento c’è il primo appuntamento dialettale

Venerdì mai così ricco per i teatri di Ferrara e provincia. In città, non solo parte la tre giorni di Ascanio Celestini, ma al Nuovo (piazza Trento Trieste) arriva uno dei personaggi più controversi del mondo dello spettacolo italiano. Il ritorno di Beppe Grillo a Ferrara (l’ultima volta fu il tutto esaurito, nel 2002 al Palasport) è con lo spettacolo “Insomnia (…ora dormo!)“. L'insonnia che tormenta Grillo da 40 anni, che lo porta a farsi domande scomode, ad interrogarsi sull'ovvio e a trovare risposte azzardate, a diventare il personaggio che tutti conosciamo, raccontata in un work in progress creativo. Un viaggio nella vita del comico, che dal mondo dell’informazione auspica il ritorno ad un sistema più percettivo, primordiale, istintivo. Grillo si racconta in uno spettacolo intimo e autentico, prendendo in contropiede ancorauna volta tutti quelli che lo vogliono dipingere diverso da quello che è. Immancabile il riferimento agli eventi dell'attualità più recente filtrati dalla sua pungente ironia. E come non pensare alla politica in vista delle prossime elezioni? Biglietti da 27 a 41 euro, info 0532 1862055.

gli altri


Alle 21, al De Micheli in piazza del Popolo a Copparo, Alessandro Fullin (ex volto di Zelig) presenta “La Divina”, commedia teatrale di cui è anche autore e regista. Con Fullin sul palco ci sono Tiziana Catalano, Sergio Cavallaro, Simone Faraon, Paolo Mazzini, Mario Contenti e Ivan Fornaro. Fullin rivisita La Divina Commedia di Dante in uno spazio dove i personaggi si sovrappongono fuori dal tempo. Tutto inizia nel 2009 quando papa Ratzinger annuncia al mondo che il Purgatorio, come luogo fisico, non esiste più. Dante, saputa la notizia, si precipita per la seconda volta nell’Oltretomba per dipanare la spinosa questione e riscrivere l’opera. Biglietti da 21 a 28 euro, info 0532.864580.

A Comacchio (sala polivalente di palazzo Bellini in via Agatopisto), nuovo tutto esaurito con il terzo show ferrarese di Paolo Rossi. Il comico, affiancato dai vari Renato Avallone, Marco Ripoldi, Marianna Folli, Chiara Tomei, Francesca Astrei e Caterina Gabanella (musiche dal vivo di Emanuele Dell’Aquila e Alex Orciari) presenta “Il re anarchico e i fuorilegge di Versailles”. Un lavoro di originalità e improvvisazione, un sogno attraverso cui la compagnia arriva finalmente a destinazione. Un varietà onirico di diversi numeri e livelli di espressione artistica, che spaziano dalla prosa alla musica.

dialetto

Primo appuntamento del cartellone dialettale alla Pandurera (via XXV Aprile a Cento). Alle 21 l’Accademia Reggiana del Vernacolo porta in scena “Se negh pinseva mia mé”, commedia comica in dialetto reggiano di Antonio Guidetti. Biglietti a 13 e 14 euro, info 051 6843295. —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI