«Se mangiamo bene, pensiamo meglio» Il fondatore di Fico tra cibo, poesia e partigiani