L’incendio del Castello conquista la Luna. Capodanno dedicato allo storico sbarco

Show tra musica, balli e impegno contro i femminicidi. E dalla mezzanotte lo spettacolo pirotecnico rinnovato 

Ferrara, l'incendio del Castello: decine di migliaia di persone per assistere allo spettacolo

FERRARA. Sarà decisamente “lunare” quest’anno il tradizionale incendio del Castello Estense. Giunto alla ventesima edizione sarà infatti protagonista di uno spettacolo pirotecnico che, nelle musiche, nei colori e nelle atmosfere, rievocherà la luna e la sua conquista, 50 anni fa, da parte dell’uomo, e sarà preceduto e seguito da tantissimi eventi per la tre giorni del Capodanno a Ferrara.

Si inizierà lunedì 30 dicembre con la finale del concorso “Music&Young”, alle 21 al teatro Nuovo: giunto alla terza edizione, il concorso porterà a Ferrara partecipanti provenienti da tutta Italia che si sfideranno per un posto sul palco del Capodanno la notte del 31 dicembre.

Palco affollato

Un palco che per quella data sarà decisamente affollato: lo spettacolo prenderà il via alle 21, in piazza Castello, con gli animatori della più grande community italiana di studenti Scuola Zoo, che curerà anche le coreografie delle canzoni dei ragazzi di Music and Young. Alle 21.30 a salire sul palco sarà la Banda Giuliano, la più importante cover band italiana dei Negramaro, e alle 22. 30 spazio ai giovani talenti del concorso musicale e alla ravennate, vincitrice della scorsa edizione, Giada Tripaldi.

La band Riflesso con il frontman Phil Grandini comincerà la propria esibizione alle 22.45, per proseguire fino alle 23.59. A quel punto il count down sarà scandito da un orologio gigante e il nuovo anno sarà salutato dal tradizionale spettacolo pirotecnico dell’Incendio del Castello, quest’anno arricchito anche con effetti illuminotecnici su tutte le quattro facciate del monumento. E il palco del Capodanno sarà in fermento fino alle tre del mattino con il dj set, gli animatori, i ballerini, i vocalist e i dj della Scuola Zoo. Sul palco troverà spazio anche il progetto The New Poets’del Copernico-Carpeggiani che lo scorso anno scolastico ha portato alla realizzazione della canzone contro la violenza sulle donne “Non è normale che sia normale (La Poesia sfida il femminicidio)”, che può essere acquistata sui digital store e i cui ricavi sono a favore delle famiglie affidatarie degli orfani delle vittime di femminicidio.

In tavola

Ma il 31 dicembre, fra spettacoli e cenoni, sarà ricco di appuntamenti anche per tutti coloro che volessero attendere l’incendio del Castello comodi e al caldo: alle 20.30 al teatro Nuovo è in programma lo spettacolo Makkeroni a Capodanno, Makkeroni tutto l’anno, preceduto dall’apericena nelle sale del Municipio dalle 18 alle 20. Altri appuntamenti culinari saranno i tradizionali cenoni di San Silvestro al Castello e al Ridotto del Teatro Comunale. Le feste si concluderanno mercoledì 1º gennaio con il tradizionale primo pranzo dell’anno alle 12 alla caffetteria del Castello, il cui percorso turistico aprirà al pubblico già dalle 10.30, e con la prima edizione dello spettacolo di musica e danza in piazza Trento Trieste alle 17. —

Giovanna Corrieri

© RIPRODUZIONE RISERVATA