Funi e la Medea tinta di rosso Quell’opera tra cronaca e mito

Il pittore nato a Ferrara realizzò il quadro nel 1966 durante i suoi anni milanesi A ispirare l’artista il classico greco ma anche il fatto di sangue narrato da Buzzati