Il secondo canto dell’Inferno secondo Cazzola

Mercoledì alle 17 in diretta sul canale Youtube della Biblioteca Ariostea di Ferrara sono in programma la lettura commentata del secondo canto dell’Inferno dantesco e la conversazione con Claudio Cazzola, introdotta da Federica Graziadei e Alberto Andreoli. Pur essendo gratificato dell’aggettivo numerale “secondo”, questo canto occupa al contrario il primo posto della cantica di riferimento. Esso infatti esibisce, in apertura, il proemio, consistente nell’indicazione della materia, e, a seguire, la prammatica invocazione alle Muse di chiara derivazione classica, corroborata da impronta personale, ove il Poeta lancia la propria sfida totale: a sé medesimo, al lettore, ai secoli in avvenire.