Villa Bighi al centro di “Giardini Aperti” Così i giovani del Fai raccontano il parco

Nel weekend visita nell’area verde della dimora copparese «Ripartiamo con l’entusiasmo che ci contraddistingue»

Dopo il successo delle Giornate di Primavera, che hanno visto coinvolti oltre 1.400 visitatori tra Ferrara, Codigoro e Comacchio, il Fai Ferrara torna con un’iniziativa organizzata questa volta dal suo gruppo giovani. Sabato e domenica il giardino di villa Bighi a Copparo ospiterà la tappa provinciale di “Giardini Aperti”, iniziativa itinerante del Gruppo Fai Giovani Emilia-Romagna, che porta alla scoperta dei luoghi verdi più belli della nostra regione. Inserito nella rassegna “Meglio fuori che dentro”, promossa dal Centro studi Dante Bighi e patrocinata dal Comune di Copparo, Giardini Aperti sarà un’occasione per scoprire le varie specie di piante ed essenze che arricchiscono il parco della villa, così come le installazioni artistiche presenti.

LO SPAZIO


Villa Bighi è circondata da due ettari di vegetazione in un susseguirsi di querce, pruni, noci e betulle che riparano la casa dai raggi solari, in estate, e la svelano agli occhi esterni solo in inverno, quando si spogliano delle loro fronde. Una struttura vegetale complessa che unisce vecchi alberi ad alto fusto ad alberi minori, varietà arbustive selvatiche e altre ornamentali, la densa macchia verde è affiancata a un prato privo di piante, che degrada fino al corso del Naviglio, il canale che delimita, a nord, il centro abitato di Copparo. Se si osserva il parco dall’interno della villa, attraverso le grandi vetrate, si coglie in pieno la compenetrazione degli spazi dell’uomo e della natura: le pareti sembrano dissolversi per far entrare il verde, le opere escono fuori: un’elica emerge dal terreno umido, monoliti in pietra si nascondono nell’edera… sono le sculture nel parco. Percorrendo il perimetro esterno, invece, soprattutto dopo il tramonto, ci si può immergere nei suoni della natura e osservare, come spettatori in platea, ciò che accade nel salone di casa, oltre le vetrate, illuminate dall’interno.

aNCHE IN BICI

«Ripartiamo con l’entusiasmo che ci contraddistingue – afferma Luigi Benincasa, capo gruppo provinciale Fai Giovani –; le edizioni 2018 e 2019 di Giardini Aperti sono state per noi fonte di grande soddisfazione, e speriamo di replicarne il successo anche a Villa Bighi. Dobbiamo ringraziare i nostri ospiti del Centro Studi Dante Bighi che ci danno l’onore di aprire la loro rassegna e ovviamente il Comune di Copparo, con il quale è in atto una bellissima sinergia già dal 2020».

Le visite si svolgeranno in piccoli gruppi di massimo 12 persone, entrambi i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18. Guidati dai volontari Fai Giovani, i visitatori potranno così visitare il parco in tutta sicurezza, nel rispetto delle norme anti Covid. Per chi volesse arrivare alla villa in bici, ci saranno due gruppi in partenza da Ferrara. La pedalata verso Copparo – con mezzo proprio – duererà circa due ore. Info: eventifaiferrara@gmail.com.

© RIPRODUZIONE RISERVATA