Dall’Antartide a Sondrio col Film Corto Festival

Prosegue il Ferrara Film Corto Festival, rassegna quest’anno tutta concentrata sulla questione ambientale. Giornata intensa a palazzo della Racchetta (via Vaspergolo), si comincia alle 9.30 con la diretta streaming Marco Buttu (ingegnere e ricercatore) in diretta dall’Antartide. Alle 11.45 proiezione del corto (fuori concorso) “Green streets: My Neighbour and Other Animals”, di Manuela Teatini. Incontro con l’autrice e con l’autore della colonna sonora, Federico Aicardi. Alle 15.30 alla sala Estense proiezione de “L’immagine assente” di Stefano Usardi. Si prosegue alle 17 con la conferenza “Ambiente è musica” con Stefano Mazzotti (direttore del Museo storia naturale di Ferrara), Luca Marini (biologo marino) e Luciano Bosi (musicista ed etnomusicologo) . Alle 18.30 proiezione di “Varmints”, diretto da Marc Craste (nominato agli Oscar e Bafta come miglior cortometraggio di animazione). Alle 20.30 “Il ritmo della terra”, serata musicale con presentazione di una selezione di strumenti etnici e sciamanici a cura di Bosi. Alle 21, infine, la presentazione del gemellaggio con Sondrio Festival - Mostra internazionale dei documentari sui parchi, improntato sulle tematiche a prevalenza ambientale. Prevista anche la proiezione dei docufilm (fuori concorso) a tematica ambientale “La Taiga - Le foreste del grande nord” di Kevin McMahon (Canada, 2019) e “Ticino, sorgente di biodiversità” di Marco Tessaro (Italia 2020).

Per info e prenotazioni: www.ferrarafilmcorto.it. —


© RIPRODUZIONE RISERVATA