La stagione parte da Puglisi Ecco “Cca nisciuno è fisso”

L’attrice Francesca Puglisi inaugura questa sera la stagione teatrale estiva a Comacchio con “Cca nisciuno è fisso”, spettacolo diretto da Alessandra Faiella. Puglisi mette in scena l’era della precarietà a Palazzo Bellini. Lo spettacolo debutta oggi alle 21 nella sala polivalente e replica domani alla stessa ora. Lavoro, casa, amore visti attraverso gli occhi di Francesca, attrice di teatro – lavoro precario per eccellenza – che racconta con umorismo e autoironia la sua realtà quotidiana. «Prima noi attori avevamo il privilegio di essere fra i pochi precari nel mondo del lavoro, ci potevamo atteggiare, fare i tormentati, i dissoluti, tutto genio e sregolatezza… (e adesso siamo più stabili noi di un manager!)». La precarietà ha molti volti: è ragione di sofferenza, strumento di continua innovazione, alibi per vivere sempre secondo le proprie esigenze senza prendersi troppe responsabilità, condizione subita oppure scelta coraggiosa. Poi aggiunge: «Attingerò a episodi emblematici della mia vita sentimentale e lavorativa. Ridere di se stessi aiuta a vivere meglio». Per informazioni e posti: 349.0807587. Biglietteria aperta dalle 20. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA