Musica alla Marfisa Venti serate dal vivo tra classica e jazz «Il festival è di casa»

Concerti dal 1º luglio nel cortile della palazzina ferrarese Spazio a diversi generi, occhio di riguardo per la cameristica

Musica a Marfisa d’Este, l’ormai tradizionale rassegna organizzata dal circolo Frescobaldi di Ferrara, torna dal 1° al 25 luglio. Venti serate nel giardino della palazzina (corso Giovecca, 175) dedicate alla musica. Gli appuntamenti si concentreranno su un repertorio classico e cameristico ma non mancheranno anche serate pop e jazz.

La rassegna, patrocinata dal Comune di Ferrara con il sostegno del Teatro Comunale Abbado e la collaborazione di Ama Associazione malattia alzheimer, si apre nel segno degli Akustika Blue con Bessie Boni (voce), Alessandro Cardi (chitarra) e Stefano Peretto (batteria): un trio di musicisti assai noti al pubblico ferrarese per una serata dalle sonorità soul, jazz e pop. Serata jazz in programma anche l’8 luglio, con la voce di Francesca Marchi accompagnata alle tastiere da Corrado Calessi mentre mercoledì 14 luglio saranno protagonisti jazz, blues e swing con Organic 3, trio composto da Roberto Formignani alla chitarra, Massimo Mantovani alle tastiere e Roberto Poltronieri alla batteria. «Potremmo definire Musica a Marfisa D’Este un festival di casa per l’attenzione rivolta anche agli artisti locali e ai giovani», ha commentato Laura Trapani, presidente del circolo. Cinque “serate speciali” impreziosiranno il programma 2021 della rassegna alla Palazzina Marfisa, a partire dal 2 luglio con il concerto degli allievi dei corsi di canto e strumento del circolo Frescobaldi. Martedì 6 luglio salirà sul palco del loggiato l’ensemble mandolinistico dell’Orchestra a plettro “Gino Neri” di Ferrara che, con la storica direzione di Stefano Squarzina, proporrà musiche di Munier,Vivaldi, Bianchi, Giuliano e Calace. Domenica 18 luglio sarà protagonista l’ensemble polifonico Vox Dulcis di Bronzolo che, con la guida di Patrizia Donadio, proporrà “Voci, luci e colori della vocalità” tra l’antico e il moderno: un viaggio nella storia del canto a cappella alternato a letture e arricchito da proiezioni.


Venerdì 23 luglio protagonista Aquario: musica per tutti i gusti, mentre sabato 24 luglio sarà la volta del concerto dei vincitori della 15ª Ars Nova International Music Competition, con la partecipazione straordinaria di Matteo Fanni Canelles, compositore, pianista e apprezzato didatta, direttore artistico dell’Accademia Ars Nova di Trieste. L’edizione 2021 di Musica a Marfisa d’Este si concluderà domenica 25 luglio con una meravigliosa serata di gala che vedrà protagonista l’Orchestra Antiqua Estensis diretta da Matteo Fanni Canelles che affiancherà in veste di solisti Laura Trapani e Roberto Fabbriciani (flauti) e Rina Cellini al pianoforte; in programma i concerti grossi per flauto e orchestra di Vivaldi e il concerto per pianoforte e orchestra di Haydn. —

V.B.

© RIPRODUZIONE RISERVATA