Il Cocoricò riapre i battenti Tre eventi subito sold out

Sabato prossimo la piramide di Riccione torna a risuonare di musica elettronica Per l’occasione sale in consolle il dj e producer statunitense Seth Troxler

Il popolo della notte è in visibilio, i click per accaparrarsi i biglietti sono arrivati a valanga, “bruciando” i ticket a ritmi paurosi, facendo registrare il tutto esaurito già per le prime tre serate-evento. Sabato prossimo riapre il Cocoricò, il tempio italiano della musica elettronica, che si rivelerà al pubblico nella sua veste completamente rinnovata. Le prevendite per la riapertura hanno registrato il sold out in meno di un’ora, confermando la grande attesa per l’inaugurazione dell’iconico club di Riccione.

DAGLI USA


L’opening act della nuova stagione vedrà come protagonista il set di uno tra gli artisti più importanti e riconoscibili della scena techno e house mondiale, il dj e producer statunitense Seth Troxler. Si esibiranno in consolle nel corso della serata anche l’artista georgiana naturalizzata berlinese Salome e i nuovi dj resident del Cocoricò: l’olandese William Djoko, la giovane e talentuosa romana Matisa e Mattia Trani, uno dei dj techno più interessanti del panorama. Tra i resident del club si aggiunge inoltre l’eclettica LaLa da Glasgow, che suonerà nei prossimi appuntamenti.

La nuova gestione che ha rilevato il locale, lasciato in uno stato d’incuria dopo tre anni d’inattività, restituirà al pubblico un Club totalmente ricostruito e rinnovato, sia negli interni che negli esterni, con impianti tecnici visual e audio di nuova generazione. Due grandi novità saranno inoltre un’area riservata backstage e un giardino estivo.

Tutto ciò è reso possibile grazie all’impegno e all’investimento di due milioni di euro da parte dei gestori, i quali hanno rimodernato completamente il Cocoricò, creando un luogo con una struttura innovativa, che vuole tornare a essere il punto di riferimento del clubbing italiano.

E le aspettative del grande pubblico, giovane e meno giovane, atteso nella piramide sono altissime, tant’è che sono andati sold out in poche ore anche gli eventi del 4 e del 7 dicembre, rispettivamente dopo sole 3 ore e 6 ore di prevendita.

L’INIZIATIVA

«Viste le innumerevoli richieste che non siamo riusciti a soddisfare - annuncia la direzione del locale con un post su Facebook -, a causa delle restrizioni di capienza dovute alla pandemia, abbiamo deciso, in accordo con gli artisti, di organizzare una nuova serata Memorabilia. In questo modo cercheremo di soddisfare tutte le richieste ricevute».

Ieri alle 15 è scoppiata la “bomba”: appuntamento la sera di Natale, ingressi in promozione con la nuova data ufficiale acquistabili tramite l’applicazione TicketSms.

I COMMENTI

Impressionante leggere i commenti agli eventi sulla pagina Facebook del Cocoricò. Ci sono clienti affezionati pronti a tornare addirittura 10 anni dopo l’ultima volta, rientrando appositamente in Italia per questo regalo di Natale. La voglia di tornare sotto la piramide, forse amplificata anche da questi mesi strani di pandemia, è tantissima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA