Contenuto riservato agli abbonati

I Radiohead a Ferrara. In attesa del “Boss” ecco altri big della musica

Per Springsteen si attende l’ufficialità della data del live. Intanto viene dato per certo il ritorno della band inglese

La grande attesa è ovviamente tutta per Bruce Springsteen, senza ombra di dubbio oggi il più noto artista rock a livello mondiale, lo dimostra l’incredibile somma che ha fruttato al “Boss” la vendita del suo catalogo alla Sony. Come scritto ancora sabato dalla Nuova Ferrara, attualmente è in corso il “censimento” al Parco Urbano per vedere quanto sia compatibile il concerto di Springsteen in maggio. Ma non va dimenticato che questa data italiana del rocker statunitense è ancora da confermare e probabilmente si potrà sapere qualcosa probabilmente solo con il nuovo anno. Anzi, a tal proposito i bene informati danno per certo l’ufficializzazione delle date italiane del tour non prima di febbraio.

ALTRE STAR


Ma si sa che il sindaco Alan Fabbri ama il rock internazionale e compatibilmente con le limitazioni dovute alla pandemia vuole portare grandi concerti nella nostra città. E così ecco che in attesa sia ufficializzato Springsteen, si dà per certo un altro live di assoluto livello per l’estate 2022, quello della band inglese dei Radiohead, per altro già apprezzati nella nostra città in una occasione e mezza... nel senso che il gruppo è salito sul palco di piazza Castello per Ferrara Sotto le stelle nel 2003, davanti a cinquemila fan in attesa già dall’alba, ma il leader Thom Yorke è tornato in versione solista il 18 luglio del 2019, sempre in piazza Castello e sempre per la storica manifestazione musicale estiva cittadina.

L’APPUNTAMENTO

Ovviamente è ancora presto per avere informazioni più precise, sia sulla data che - soprattutto - sulla location. Il Parco Urbano, già utilizzato lo scorso settembre per la prima edizione della rassegna “Comfort festival”, potrebbe essere riservato al solo grande evento di Springsteen, mentre gli altri concerti potrebbero essere organizzati nella tradizionale piazza Castello oppure sul Listone, dove già la scorsa estate ha avuto notevole successo il Ferrara Summer Festival, con alcuni fra i migliori interpreti della musica italiana di sempre (De Gregori, Venditti e Zucchero per citare gli “storici”). E proprio a margine di questa manifestazione seguitissima il primo cittadino - d’accordo con gli organizzatori - aveva preannunciato la volontà di portare in centro a Ferrara anche star della musica internazionale. I Radiohead sarebbero perfetti...

L’unica incognita alla fine resta sempre la pandemia. Ma il ritorno dei Radiohead sarebbe un primo colpo niente male per un’estate ferrarese che si preannuncia ancora ricca di ottima musica.

Davide Bonesi

© RIPRODUZIONE RISERVATA