Il Doc Furore votato spesso in Italia il bianco migliore

Un desiderio di perfezione, quello di Cantina Marisa Cuomo, che si completa nelle lavorazioni di grande accuratezza della modernissima cantina, tradotte in vini unici, spiazzanti, che sanno di mare e di vento. Una linea di etichette senza compromessi, dedicate ai territoriali che hanno fatto la fortuna di questa parte del mondo, su cui spicca questo Costa d’Amalfi Doc Furore Bianco Fiorduva, blend di Ripoli, Fenile e Ginestra, con un terzo delle uve parzialmente fermentate e interamente affinate in barrique, più volte votato come miglior vino bianco italiano. È il vino-simbolo degli intendimenti di Marisa e Andrea, un vino da bere almeno una volta nella vita. Naso di cedro di Sorrento, pesca tabacchiera, con tocchi di timo cedrino ed eucalipto, alla bocca teso, salmastro-salato, di grande persistenza e croccantezza. Accompagnamento, l’unico possibile, l’infrangersi delle onde sugli scogli. Reale o immaginato. (r.c.)